Previous Next 1 of 3

“Solo il paziente custode rispetta il lavoro dell’uomo, assecondando i ritmi naturali e il loro evolversi nell’attesa di una nuova epifania…”